BANDO AZIONE 19.2.14 – Officine sociali per la valorizzazione del patrimonio identitario territoriale

  • Proroga bando approvata dal Consiglio di Amministrazione con deliberazione n.197 del 12/07/2021 – Pubblicata sul BURM della Regione Molise n. 32 del 16/07/21 – Scadenza 30/09/2021
  • Bando pubblicato sul BURM Regione Molise n.30 del 09/07/2021 – Scadenza: 31/08/2021
  • Approvato dal Consiglio di Amministrazione con deliberazione n.195 del 10/05/2021

La dotazione finanziaria di contributo pubblico del presente avviso è pari ad euro 370.000,00 (trecentosettantamila/00).

L’azione persegue l’obbiettivo di incrementare la conoscenza delle risorse territoriali, in particolare, tra le giovani generazioni e tra le persone a rischio di marginalità sociale, sostenendo la realizzazione di eventi e attività che promuovano l’identità territoriale, favoriscano gli scambi interpersonali e la socializzazione nell’area rurale.

Sono considerati ammissibili al sostegno i seguenti costi:

  • spese generali per l’organizzazione, la gestione e il coordinamento delle attività;
  • costi di consulenze specialistiche e tecniche e costi per acquisto di servizi specialistici;
  • spese per la comunicazione web e tradizionale compreso materiali cartacei e audio video;
  • spese specifiche per la realizzazione di eventi e manifestazioni artistiche e culturali coerenti con la tradizione culturale locale;
  • spese di logistica, piccole attrezzature, viaggi, laboratori didattici, pubblicizzazione degli eventi, allestimenti;
  • costi di recupero, ristrutturazione e riqualificazione di immobili da adibire a sede dell’officina sociale e/o per la creazione, il miglioramento o l’espansione dei servizi di base per la popolazione rurale locale, tra cui il tempo libero e la cultura, e delle relative infrastrutture;
  • costi di recupero, ristrutturazione e riqualificazione del patrimonio naturale e culturale.

     

 

I beneficiari del presente avviso sono Comuni, singoli o associati, in partenariato con associazioni locali no profit, aziende artigianali e aziende agricole.
Pertanto i beneficiari sono i Comuni, i quali devono presentare domanda in partenariato con eventuali altri enti locali e soggetti privati, tra associazioni locali no profit, aziende artigianali e aziende agricole.

Bando e Allegati